24.06.2021

A tu per tu con le mucche: ecco come fare

Può darsi che, durante un’escursione, si incontri una mandria di mucche al pascolo. Per evitare che sorgano problemi, Vacca Madre Svizzera e Sentieri Svizzeri hanno prodotto un breve filmato che spiega come comportarsi. Il filmato, che fa parte della serie «Like to Hike» riassume le tre regole principali da rispettare ed è disponibile sul sito di Sentieri Svizzeri e sul sito www.like-to-hike.ch.

Bogen.jpgBogen.jpgLe tre regole principali

Tenersi alla larga dagli animali: Se una mucca o addirittura l’intera mandria occupa il sentiero e le immediate vicinanze, gli animali vanno aggirati da molto lontano, cercando di:

  • muoversi lentamente
  • non passare tra un animale e l’altro
  • aggirare la mandria a monte (da sopra)
  • osservare bene le reazioni degli animali e prendere maggiore distanza se necessario.

Non toccare mai né i vitelli né le mucche: Le mucche proteggono i loro vitelli, quindi bisogna assolutamente evitare di toccarli. Se un vitello curioso si avvicina, bisogna allontanarsi, muovendosi lentamente.

Tenere i cani al guinzaglio: Quando si attraversa un pascolo i cani vanno sempre tenuti al guinzaglio e sotto controllo. Nel cane, indipendentemente dalla taglia o dalla razza, le mucche scorgono un lupo e lo percepiscono quindi come una minaccia. Quando si è accompagnati da un cane è importante mantenere una distanza molto marcata dalla mandria.

AlleVerhaltensregeln.JPG

Segnali di avvertimento

Chi osserva bene il bestiame è in grado di riconoscere rapidamente i segnali di avvertimento che una mucca dà quando comincia ad agitarsi. Così può reagire tempestivamente e prevenire qualsiasi situazione critica. Se si nota uno dei seguenti segnali, bisogna allontanarsi e lasciare il pascolo al più presto:

  • Le mucche passano molto tempo a ruminare, di solito sdraiate. Se una mucca smette bruscamente e si alza, può essere un primo segnale di avvertimento. Conviene allontanarsi e mantenere una distanza maggiore.
  • Se la mucca abbassa la testa, sbuffa o addirittura inizia a raspare il terreno con gli zoccoli anteriori, bisogna abbandonare il pascolo al più presto. La mucca sente una minaccia per sé o per il suo vitello, queste sono le avvisaglie di un attacco e bisogna assolutamente battere in ritirata. Tutti i movimenti devono essere lenti e bisogna evitare di volgere le spalle alla mandria. Inoltre, bisogna evitare di mettersi a correre: non solo si corre il rischio di cadere, ma questo comportamento può irritare gli animali.

Come comportarsi in caso di pericolo

Chi non ha notato i segnali di avvertimento, può ritrovarsi attaccato all’improvviso. In tal caso deve:

  • battere rapidamente in ritirata
  • abbandonare dietro di sé una giacca o uno zaino per distrarre gli animali
  • slegare i cani, che corrono più velocemente delle mucche e possono mettersi in salvo da soli

Ma se le tre regole principali vengono rispettate, non si dovrebbe arrivare a tanto! Quindi attenzione: mantenere la distanza, non toccare gli animali e tenere i cani al guinzaglio. Vi auguriamo una bella estate, con tante escursioni tranquille e piacevoli. E vi invitiamo anche a dare un’occhiata al sito di Sentieri Svizzeri: chi ama le escursioni potrà trovarvi moltissimi consigli pratici!​​​​​​